L’arrivo del Super Green Pass: cosa è cambiato nelle scuole?

A partire dal 6 Dicembre 2021, in Italia è entrato in vigore il “Super Green Pass” o “Green Pass Rafforzato”.

Il Governo ha recentemente risposto alle domande della popolazione, che chiede chiarimenti sulle differenze tra il Green pass precedente e quello attuale.


A quanto pare, l’unica differenza sta nei requisiti di ottenimento della Certificazione Verde.


Il super green pass viene rilasciato solo dopo aver ricevuto le due dosi di vaccino - oppure dopo essere guariti dal covid.

Il green pass originario, invece, veniva rilasciato anche dopo un tampone molecolare negativo (72 ore di validità) o dopo un tampone rapido negativo (48 ore di validità).


Chi è già in possesso della Certificazione Verde, perché già vaccinato o guarito, non dovrà fare assolutamente nulla.

Sarà l’App VerificaC19 a cambiare le proprie impostazioni, in modo da adattarsi alla novità. Ricordiamo le tempistiche di validità del Green pass rafforzato che, a partire dal 15 Dicembre 2021, resterà attivo per 9 mesi.


Trascorso questo tempo massimo, la vaccinazione dovrà essere ripetuta, così da poter aggiornare la Certificazione ed il QR Code associato.


Cosa è cambiato nelle scuole


Insegnanti e studenti si sono chiesti quale tipo di conseguenze potrebbe avere il Super Green Pass nelle scuole.

In base alle risposte del governo, le differenze sono veramente minime. A tutti sarà permesso di andare a lavoro, rispettando le norme di sicurezza in vigore già da inizio anno.


Di seguito, riportiamo la lista dei dipendenti a cui è richiesto il Green Pass per poter continuare a svolgere la professione:


- Tutto il personale scolastico, con la comprensione di personale docente, personale ATA e dirigente scolastico

- Tutto il personale dei servizi educativi per l’infanzia, dei centri provinciali per l’istruzione degli adulti (CPIA), dei sistemi regionali di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP), dei sistemi regionali che realizzano i percorsi di Istruzione e Formazione Tecnica Superiore (IFTS) e degli Istituti Tecnici Superiori (ITS) e agli studenti che frequentano gli Istituti Tecnici Superiori (ITS)

Tutti i soggetti esterni che prestano attività lavorativa o professionale nella scuola, ai genitori e familiari degli studenti e a tutte le perso



7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti