Domanda di ricostruzione carriera: cos’è e perché inviarla

La famosa “domanda di ricostruzione carriera”, di cui ultimamente si parla tantissimo tra gli insegnanti di tutta Italia, è necessaria per richiedere gli arretrati in riferimento agli anni di servizio pre-ruolo.

L’obbiettivo, è quello di controllare il proprio posizionamento nella fascia stipendiale e valutare un eventuale aumento dello stipendio stesso.


E’ necessario che il docente inoltri la domanda di ricostruzione carriera, che non viene acquisita direttamente dalle istituzioni.

Bisogna inoltrare la richiesta a istanzeonline entro il 31 Dicembre 2021, così da assicurarsi di rientrare nella lista dei controlli.


Per poter inviare la domanda è necessario aver superato il proprio anno di prova e confermata la posizione “in ruolo”.

Di seguito, vi riportiamo le fasce stipendiali attualmente valide e le modalità di calcolo in riferimento agli anni di servizio.


Fasce Stipendiali


Le fasce cambiano leggermente per gli insegnanti assunti in ruolo prima del 09/2011 e quelli dopo il 09/2011.

Per coloro che sono stati assunti prima, queste sono le fasce previste:


• da 0 a 3 anni –> fascia 0

• da 3 a 9 anni –> fascia 3

• da 9 a 15 anni –> fascia 9

• da 15 a 21 anni –> fascia 15

• da 21 a 28 anni –> fascia 21

• da 28 a 35 anni –> fascia 28

• da 35 anni a fine servizio –> fascia 35


Per i docenti assunti dopo Settembre 2011, questo sono le fasce previste:


• da 0 a 9 anni–> fascia 0

• da 9 a 15 anni –> fascia 9

• da 15 a 21 anni –> fascia 15

• da 21 a 28 anni –> fascia 21

• da 28 a 35 anni –> fascia 28

• da 35 anni a fine servizio –> fascia 35


Modalità di calcolo


Una volta inoltrata la richiesta di ricostruzione carriera, è possibile ottenere il riconoscimento economico di una parte specifica dei servizi svolti ogni anno.


I primi quattro anni di servizio vengono considerati per intero, mentre del periodo restante vengono calcolati solo i due terzi.

Esempio: un docente che ha all’attivo 13 anni di servizio si ritroverà riconosciuti 10 anni. Quattro riconosciuti per interno e 9 riconosciuti per due terzi (4 + 6 = 10).