Supplenze anno 2022: contratti Covid prorogati fino a Giugno

Settembre è iniziato con una lunga lista di dubbi ed incertezze per il personale scolastico. Gli insegnanti, i docenti di ruolo, i supplenti e lo stesso personale ATA si trovano assaliti dalle preoccupazioni.


L’emergenza Covid ha creato una serie di difficoltà, che andranno appianate e corrette nel corso dell’anno.


Attualmente, il CDM rilasciato qualche giorno fa ci ha dato informazioni riguardo i contratti Covid per supplenze e insegnamenti di ruolo, che sembrerebbero prorogarsi fino a Giugno 2022.

Lo Stato si muove a favore dei docenti, cercando di risollevare la situazione generale e passare da uno stato di “ansia” e preoccupazione, ad uno di tranquillità.


E’ improbante ricordare che, purtroppo, la situazione potrebbe cambiare da un momento all’altro e non è possibile dare informazioni sicure al 100%.

Il documento programmatico di bilancio per il 2022 ci fa ben sperare per il futuro dei lavoratori scolastici e, salvo indiscrezioni future, le cose sembrano andare per il meglio.


Cosa annuncia il documento


Quello che sappiamo effettivamente, è che sono stati stanziati 422 milioni di euro per le risorse scolastiche, stipulati 20 mila contratti per i docenti e 22 mila contratti per il personale


ATA.


4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti